Sanità atipica

Isola di Kos, Grecia
1 likes received
Kos è pura, quasi incontaminata.
C'è una sola strada asfaltata percorribile in macchina.
Non esiste un impianto fognario.
Chi non abita nella città principale (che si chiama Kos, come l'isola) vive di allevamento e di agricoltura.
Esiste un unico grande impianto balneare sulla spiaggia più famosa, Paradise Beach.
Gli altri impianti contano al massimo 5 ombrelloni e hanno a malapena le sdraie.
 
Questa semplicità è affascinante finchè qualcosa non va storto.
Nel caso di incidente l'ambulanza non può muoversi che nella strada principale.
Una volta raggiunta Kos e trovato l'ospedale, il primo impulso è quello di scappare. Ad accoglierti trovi un uomo in tunica e cappello neri che parla solo greco e, senza capire quel che gli chiedi, ti spinge verso un lungo corridoio, pieno zeppo di vecchiette vestite anch'esse di nero che parlan fittamente l'una con l'altra e ti guardano di sottecchi.
Per fortuna dopo una considerevole attesa trovi dei medici in camice finalmente bianco. L'inglese un po' lo sanno e le cose ricominciano a girare.